Accedere al sostegno domiciliare

Accedere al sostegno domiciliare

Il servizio “sostegno domiciliare” è un intervento prestato da personale professionalmente preparato, finalizzato a sostenere il minore e l’adulto disabile nel percorso di crescita e di formazione con riferimento alle aree dell’apprendimento scolastico, della integrazione sociale, del sostegno alle autonomie e del sollievo alle famiglie in condizioni di particolare criticità.

E’ un servizio destinato prioritariamente ai minori disabili che vivono in un ambiente familiare con sufficienti competenze educative; il servizio è esteso anche ai disabili adulti per la realizzazione di specifici progetti.

L’intervento si realizza al domicilio del soggetto secondo un progetto individualizzato, predisposto dall’assistente sociale del Comune di residenza e concordato con la famiglia, il soggetto e i servizi sanitari di riferimento, nel quale sono definiti, di volta in volta, gli obiettivi da raggiungere. 

Per favorire l’integrazione sociale del soggetto disabile in altri ambiti, l’intervento può essere parzialmente realizzato anche al di fuori della propria abitazione, coerentemente con gli obiettivi e le modalità contenute nello specifico progetto individualizzato.

Approfondimenti

Obiettivi dell'intervento domiciliare

Gli obiettivi da perseguire con l’intervento domiciliare sono:

  • favorire il rinforzo delle autonomie primarie già in possesso del soggetto e sostenere l’acquisizione di nuove forme di maggiore indipendenza;
  • sostenere il minore disabile nel percorso di crescita, accompagnandolo nei delicati passaggi del’iter scolastico;
  • offrire al disabile maggiori opportunità di socializzazione nel territorio di appartenenza, facilitando lo sviluppo di maggiori competenze relazionali;
  • garantire sollievo e supporto alla famiglia in fasi di particolare criticità nella gestione del disabile.

 

Requisiti necessari per l'accesso al servizio

I requisiti necessari per l’accesso al servizio sono:

  • essere residenti nel Comune di Pisogne
  • avere una condizione di disabilità certificata dalla competente commissione ASL che consenta di percepire l’indennità di frequenza o una condizione di handicap certificata dal competente servizio di neuropsichiatria infantile
  • non usufruire di altri domiciliari.

In Comune di Pisogne…

La compartecipazione al costo del servizio è calcolata sulla base della presentazione della dichiarazione ISEE e varia in base al Regolamento comunale.

Puoi trovare questa pagina in

Sezioni: Servizi sociali
Ultimo aggiornamento: 28/04/2021 10:50.57